Awareness, Generazione Z, In evidenza, Pubblicazioni, Scuola Digitale, Senza categoria, Social Media, Volunteering

Alameda Project: Generazione Z, manca l’educazione civica digitale (recensione)

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!Articolo pubblicato sul blog di Alameda Project, un’idea di Enrico Matteazzi. Non può che farmi piacere conoscere persone come Enrico, in possesso della sensibilità necessaria a comprendere minacce e […]
Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!

Articolo pubblicato sul blog di Alameda Project, un’idea di Enrico Matteazzi.

Non può che farmi piacere conoscere persone come Enrico, in possesso della sensibilità necessaria a comprendere minacce e rischi correlati con la diffusione di massa delle tecnologie digitali, in particolare per i più giovani, erroneamente considerati “esperti” dagli adulti, in realtà in possesso di una scarsa competenza tecnica e un’insufficiente preparazione in termini di educazione digitale. Alla fine abbiamo registrato una splendida intervista che ha trattato buona parte dei principali temi del libro e anche altri aspetti legati al condizionamento mentale da parte del mondo dell’intrattenimento. Grazie Enrico per aver scelto di valorizzare l’impegno profuso nell’indagine statistica e nella stesura di questo importante testo di riferimento. Grazie Enrico per aver scelto di valorizzare l’impegno profuso nell’indagine statistica e nella stesura di questo importante testo di riferimento. 

Il libro “Generazione Z” è acquistabile su Amazon (consegna in un solo giorno se si ha Prime) oppure direttamente su questo blog a prezzo agevolato utilizzando l’apposito modulo di richiesta all’autore.

Qual è il grado di consapevolezza di scuole e famiglie riguardo i rischi a cui vanno incontro i Nativi Digitali?

A queste e a molte altre domande si prova a dare una risposta concreta con questo libro: Generazione Z: Fotografia statistica e fenomenologica di una generazione ipertecnologica e iperconnessa.

Scuola e genitori sono impreparati al mondo digitale.

In questo video introduco i contenuti del libro e l’autore, Ettore Guarnaccia, manager del settore bancario, esperto in cybersecurity e gestione del rischio, nonché ideatore e uomo cardine di un progetto di indagine statistica che ha raccolto i dati di centinaia di giovani nati dopo l’anno 2000. È questa, infatti, la cosiddetta Generazione Z, ai più nota come Generazione dei Nativi Digitali.

Ho chiesto gentilmente ad Ettore (e rinnovo qui la richiesta) di concedermi una breve intervista, per discutere insieme, ad esempio, una delle tematiche affrontate nel libro: il cyberbullismo

Quello che manca è una educazione civica digitale.

La tecnologia è meravigliosa, ma va compresa anche negli aspetti negativi. Se non si capisce che Internet è tanto affascinante quanto pericoloso si commette un errore.

La realtà è frutto della percezione e ha sempre (almeno) due facce.

Riflettiamo bene su questo. Ciao e al prossimo post!

A cura di Enrico Matteazzi


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.